Condizioni di utilizzo

1. Campo di applicazione e oggetto del contratto
(1) Ferienhausmiete.de è un portale di agenzia viaggi (in seguito piattaforma) di resido GmbH, Wichertstraße 14a, 10439 Berlino (in seguito fornitore), consultabile in internet all'indirizzo www.ferienhausmiete.de. La piattaforma funge da mediatore per quanto riguarda case e appartamenti vacanza. Le presenti condizioni di utilizzo valgono per l'utilizzo della piattaforma in qualità di "turista" o "locatore" (in seguito denominati congiuntamente anche parte contraente).
(2) La piattaforma viene utilizzata esclusivamente sulla base delle presenti condizioni di utilizzo, salvo diverso accordo stipulato espressamente e per iscritto tra il fornitore e la parte contraente, nel caso specifico. Condizioni contrarie, integrative o divergenti della parte contraente non formano parte integrante del contratto, a meno che ciò non sia stato espressamente concordato per iscritto tra le parti.
(3) Oggetto delle presenti condizioni di utilizzo è l'uso della piattaforma in qualità di turista o locatore. Il fornitore si configura a tal proposito come semplice gestore della piattaforma, il quale consente ai locatori di pubblicare le proprie offerte e ai turisti di consultarle ed eventualmente contattare il locatore stesso. A tal fine egli mette a disposizione diverse funzionalità. Non è comunque un tour operator e non diventa parte del contratto di locazione relativamente a case o appartamenti vacanza.
(4) Le condizioni di utilizzo attualmente in vigore sono consultabili e stampabili dal sito internet della piattaforma all’indirizzo https://www.resido.it/lang/agb_it.pdf.
(5) L'affitto o la locazione di case o appartamenti vacanza non costituiscono oggetto delle presenti condizioni di utilizzo.
2. Stipulazione del contratto e registrazione
(1) La presentazione delle funzionalità della piattaforma su internet o su altri media da parte del fornitore non costituisce un'offerta vincolante da parte dello stesso. La parte contraente ha semplicemente la possibilità di fare lei stessa un'offerta vincolante per la stipula di un contratto avente ad oggetto l'utilizzo della piattaforma e il fornitore non è obbligato ad accettare tale offerta.
(2) Per poter utilizzare la piattaforma come locatore, è necessario aver effettuato una registrazione online alla piattaforma. Il contratto in merito all'utilizzo della piattaforma come locatore si perfeziona con la conclusione del processo di registrazione e l'attivazione di un account utente da parte del fornitore. L'attivazione richiede l'inserimento di una prima offerta sulla piattaforma (in seguito annuncio).
(3) L'invio della richiesta di registrazione e di pubblicazione dell'annuncio costituisce un'offerta al fornitore, giuridicamente vincolante e finalizzata alla stipula di un contratto avente ad oggetto l'utilizzo della piattaforma come locatore. Al ricevimento della richiesta di registrazione, viene automaticamente inviato un messaggio di conferma via e-mail, che non rappresenta ancora un'accettazione dell'offerta da parte del fornitore. L'accettazione avviene solo con l'attivazione di un account utente per il locatore da parte del fornitore. Il locatore riceve in merito una notifica via e-mail.
(4) I turisti possono registrarsi gratuitamente online affinché il fornitore crei per loro un account utente che consente, tra l'altro, di gestire gli oggetti richiesti. In questo caso, con la conclusione della procedura di registrazione viene stipulato un contratto avente ad oggetto l'utilizzo della piattaforma quale turista registrato. L'invio della richiesta di registrazione rappresenta un'offerta al fornitore, giuridicamente vincolante e finalizzata alla stipula di un contratto avente ad oggetto l'utilizzo della piattaforma come utente registrato. L'accettazione avviene con l'attivazione dell'account utente.
(5) Con la stipulazione del contratto il fornitore, in qualità di gestore della piattaforma, consente l'utilizzo della stessa entro i limiti delle funzionalità offerte a turisti o locatori. Si esclude ogni più ampio obbligo del fornitore, se non quello di consentire l'utilizzo della piattaforma. In particolare, il fornitore non concede né prende in locazione alcun oggetto.
(6) La parte contraente non può registrarsi più volte per ottenere un account utente: è consentita una sola registrazione, rispettivamente come locatore o turista.
(7) La trasmissione dei dati di contatto personali del conduttore è obbligatoria per contattare il locatore e per la procedura di prenotazione. Dopo aver inviato una richiesta di prenotazione, il conduttore viene registrato gratuitamente su Ferienhausmiete.de. Il conduttore accetta che con l'invio di una richiesta venga automaticamente creato per lui un account utente gratuito, che gli faciliterà la gestione delle sue richieste.
3. Utilizzo della piattaforma come locatore
(1) Con la stipulazione del contratto, il locatore può utilizzare la piattaforma nei limiti delle funzionalità offerte, tra cui in particolare la gestione del proprio account utente e la pubblicazione di annunci. L'accesso all'account utente avviene tramite login.
(2) Nell'ambito della gestione del suo account utente, il locatore può pubblicare e modificare autonomamente le informazioni e gestire i suoi annunci.
(3) Nell'ambito della pubblicazione di annunci, il locatore può pubblicare i propri contenuti su internet attraverso la piattaforma, in base alle funzionalità offerte.
(4) Il locatore riconosce che i contratti aventi ad oggetto l'utilizzo degli oggetti vacanza da lui offerti sono sempre conclusi direttamente con il turista.
(5) Il locatore utilizzerà i dati di contatto di un turista richiedente solo ai fini dell'offerta dell'oggetto vacanza richiesto, salvo che il turista non abbia acconsentito a un loro più ampio utilizzo.
4. Utilizzo della piattaforma come turista
(1) Il turista può contattare i locatori attraverso la piattaforma e fare richieste di prenotazione relativamente alle loro offerte.
(2) Il fornitore si impegna a riprodurre il più fedelmente possibile le offerte inserire dai locatori, in particolare le fotografie delle offerte trasmesse come file o stampa. Tuttavia, il turista è consapevole del fatto che la scansione di immagini non digitali e le impostazioni dello schermo possono portare a differenze rispetto all'immagine originale.
5. Protezione dei dati
(1) L'utilizzo della piattaforma presuppone la raccolta, il trattamento e l'utilizzo dei dati personali da parte del fornitore. Il fornitore tratterà tutti i dati memorizzati con diligenza e li utilizzerà esclusivamente entro i limiti di un eventuale consenso della parte contraente, richiesto dalle norme sulla protezione dei dati. Un più ampio trattamento e utilizzo dei dati personali da parte del fornitore avrà luogo solo ove consentito dalla legge.
(2) La natura e l'entità dell'utilizzo dei dati da parte del fornitore sono comunicate al cliente in modo più dettagliato in una dichiarazione sulla protezione dei dati, costantemente disponibile su internet all'indirizzo https://www.resido.it/datenschutz.php nella versione aggiornata.
6. Comunicazione
(1) Il fornitore mette a disposizione un modulo di richiesta che i turisti e i locatori possono utilizzare per la presa di contatto. Il fornitore inoltra tutte le richieste che gli vengono inviate tramite il modulo di richiesta al locatore del rispettivo alloggio vacanza. Il fornitore si impegna a garantire la sicurezza del sistema. Tuttavia, il turista è consapevole che lo stato della tecnica non consente di escludere che terzi possano abusare di questo sistema e che siano in grado di leggere o intercettare i messaggi non destinati ad essi.
(2) Il fornitore consente a locatore e turista di continuare a comunicare direttamente, sulla base di una richiesta, tramite il suo sistema di mail server. In questo modo è possibile effettuare richieste di prenotazione parzialmente anonime in cui, ad esempio, l'indirizzo e-mail viene filtrato.
(3) I collaboratori del fornitore possono eventualmente visualizzare questa comunicazione, ma solo se ciò è necessario per garantire la sicurezza delle parti contraenti e per fornire un corretto servizio di mediazione. La necessità emerge, ad esempio, se le parti contraenti devono essere protette da atti criminali commessi tramite phishing o invio di false e-mail. Per motivi di sicurezza, nella comunicazione attraverso la piattaforma gli indirizzi e-mail sono sostituiti da [Mail_removed]. Ulteriori dettagli sono disponibili nella dichiarazione sulla protezione dei dati.
(4) Il sistema di comunicazione del fornitore può essere utilizzato solo per richieste di prenotazione serie.
7. Recensioni
(1) Il fornitore è autorizzato a pubblicare sulla piattaforma le valutazioni dei clienti e le opinioni dei turisti in merito ai singoli locatori. Si esclude tuttavia il loro diritto alla pubblicazione.
(2) I locatori sono autorizzati a commentare le recensioni che li riguardano o a pubblicare una replica.
(3) I turisti possono rilasciare recensioni solo se pienamente capaci di agire. Ogni recensione deve essere accompagnata da un indirizzo e-mail valido del turista che la rilascia, il quale sarà verificato. Il recensore, se necessario, deve essere in grado di dimostrare il suo soggiorno nell'alloggio vacanza oggetto della recensione.
(4) Ogni alloggio vacanza offerto sulla piattaforma può essere recensito, indipendentemente dal modo in cui è stata effettuata la prenotazione. La recensione può essere effettuata da ogni singolo utente di un alloggio vacanza. Tuttavia, ogni turista può esprimere una sola valutazione.
(5) È fatto divieto ai locatori di valutare direttamente o indirettamente il proprio oggetto vacanza.
8. Obblighi generali per l'utilizzo della piattaforma
(1) La parte contraente è tenuta a non utilizzare, sulla piattaforma e nel suo profilo, contenuti che violino la legge applicabile o i diritti di terzi.
(2) La parte contraente è tenuta a non utilizzare la piattaforma o le informazioni da essa ottenute per inviare messaggi di contenuto pubblicitario ad altre parti contraenti o a terzi senza il loro previo consenso esplicito.
(3) A seguito di un'eventuale risoluzione da parte del fornitore o di un blocco del suo account utente, la parte contraente è tenuta a non registrare o chiedere la registrazione di un account utente.
(4) La parte contraente è tenuta inoltre a indicare informazioni esatte e complete nel suo account utente e nel suo profilo. È altresì obbligata ad inserire immediatamente qualsiasi modifica al suo account utente e ai dati del suo profilo.
(5) La parte contraente è tenuta a garantire che l'indirizzo e-mail da lei indicato sia raggiungibile dal momento stesso in cui è stato fornito e che la ricezione di messaggi e-mail non sia esclusa a causa dell'inoltro, della chiusura o dell'eccessivo riempimento della casella di posta elettronica.
(6) La parte contraente è tenuta a controllare i link a siti di terzi e a non rinviare a siti che presentano contenuti illegali o in violazione della legge.
(7) La parte contraente ha l'obbligo di non utilizzare i dati e i contenuti ottenuti attraverso la consultazione e l'utilizzo della piattaforma o resi accessibili su questa, in tutto o in parte, o anche solo per estratto, per la creazione di una propria banca dati, ai fini dell’utilizzo dei dati per scopi commerciali, per la fornitura di informazioni o per altri tipi di sfruttamento commerciale.
(8) La parte contraente è tenuta ad utilizzare esclusivamente le funzioni di ricerca offerte sulla piattaforma. Non è consentita la ricerca con algoritmi automatizzati che consentono l'accesso a banche dati di fornitori.
(9) Nella misura in cui le parti contraenti valutano altre parti contraenti nell'ambito della piattaforma, le valutazioni devono essere veritiere e basate sui fatti. In particolare, sono vietate le dichiarazioni non obiettive o denigratorie. La strutturazione e la composizione del meccanismo di valutazione spettano esclusivamente al fornitore.
(10) La parte contraente è tenuta a non trasmettere a terzi i propri dati di accesso. Essa si preoccuperà che questi non siano accessibili a terzi e adotterà le opportune misure di sicurezza per evitarne un utilizzo abusivo. In caso di sospetto che terzi siano o possano essere a conoscenza dei dati di accesso o utilizzino l'account utente della parte contraente, il fornitore ne verrà immediatamente informato e la parte contraente dovrà modificare i propri dati di accesso. Con terzi non si intendono le parti contraenti che operano sulla piattaforma in nome e per conto della parte contraente, se il terzo si impegna a rispettare le condizioni della piattaforma nei confronti della parte contraente e se l'attività di terzo incaricato viene resa nota al fornitore. Il fornitore ha il diritto di richiedere la relativa prova.
(11) La parte contraente è tenuta a salvaguardare, nella misura necessaria, tutti i dati che utilizza in relazione alla piattaforma e
(12) a informare immediatamente il fornitore in caso di malfunzionamenti della piattaforma o di singole funzionalità. Ciò vale in analogia qualora essa venga a conoscenza del fatto che altre parti contraenti violano palesemente la legge applicabile o i diritti di terzi o si rendono inadempienti alle presenti condizioni, in particolare al punto 8 e 9.
9. Disposizioni particolari per i locatori
(1) In fase di registrazione, il locatore è tenuto a indicare informazioni veritiere in merito alla sua identità personale, agli oggetti offerti e ai dati di pagamento e ad offrire solamente gli oggetti dei quali ha diritto di disporre.
(2) I moduli messi a disposizione dal fornitore devono essere utilizzati solo nella misura prevista. In particolare, al locatore non è consentito pubblicizzare più alloggi in un'unica offerta o modificare l'offerta in modo tale da poter offrire, tramite la modifica, un altro alloggio vacanza.
(3) Il locatore si impegna a riportare in modo completo ed esatto tutti i dati dell'offerta, in particolare tutte le informazioni relative all'alloggio vacanza e
(4) a mantenere sempre aggiornato il suo calendario.
(5) Il locatore si impegna altresì a rispettare gli obblighi di informazione esistenti previsti dalla legge (ad es. identificativo del fornitore),
(6) osservando autonomamente le disposizioni di legge per la raccolta, la conservazione e l'utilizzo dei dati personali e adempiendo ai relativi obblighi di chiarificazione.
(7) Il locatore non ha il diritto di sostituire un alloggio vacanza in un annuncio con un altro alloggio vacanza.
(8) Se il fornitore offre annunci su base provvigionale, il locatore non utilizzerà alcuna opzione di pagamento o comunicazione esterna che possa portare ad un errore di calcolo della provvigione.
10. Obblighi di compenso e condizioni di pagamento
(1) I turisti possono utilizzare la piattaforma in maniera gratuita. Tuttavia, il fornitore non ha l'obbligo di mantenere permanentemente (in modo gratuito) la piattaforma e le singole funzionalità. Il fornitore si riserva pertanto il diritto di introdurre funzionalità a pagamento o di introdurre un obbligo di compenso per le singole funzionalità esistenti.
(2) I locatori possono registrarsi gratuitamente per utilizzare la piattaforma. Il paragrafo 1 si applica in analogia.
(3) Il locatore è tenuto a versare il compenso pattuito per la pubblicazione degli annunci prenotati. Il pagamento deve essere effettuato in anticipo per il periodo prenotato. L'importo del compenso si basa sui prezzi pubblicati sulla piattaforma, maggiorati dell'imposta di legge sul valore aggiunto di volta in volta applicabile.
(4) Se il fornitore offre annunci su base provvigionale, l'obbligo di pagamento di cui al paragrafo 3 decade. In questo caso il locatore è tenuto a pagare una provvigione sul canone di locazione.
11. Concessione dei diritti di utilizzo
(1) Per la durata del rapporto contrattuale avente ad oggetto l'utilizzo della piattaforma, la parte contraente concede al fornitore un diritto di utilizzo semplice, illimitato nello spazio, irrevocabile, cedibile a terzi, sublicenziabile, gratuito e illimitato sui contenuti inseriti. Il fornitore ha il diritto di utilizzare e sfruttare in qualsiasi momento i contenuti, in tutto o in parte, nell'ambito dell'adempimento delle sue prestazioni ai sensi del presente contratto.
(2) In particolare, il fornitore ha il diritto di esporre e pubblicare sulla piattaforma i contenuti inseriti dalla parte contraente, ivi compresi il diritto di riproduzione, di distribuzione, alla comunicazione al pubblico e il diritto di messa a disposizione del pubblico, nonché il diritto ai necessari adattamenti ed elaborazioni. Ciò vale, in analogia, anche per eventuali marchi contenuti o altri contrassegni.
(3) La parte contraente garantisce di essere il titolare dei diritti necessari per l’inserimento di contenuti sulla piattaforma e di essere autorizzato in maniera illimitata all'efficace concessione di diritti al fornitore. La parte contraente garantisce inoltre che i contenuti sono liberi da diritti di terzi che potrebbero essere in conflitto con la concessione di diritti e l'utilizzo oggetto del contratto. La parte contraente garantisce che l'utilizzo conforme al contratto dei contenuti nell'ambito del presente contratto non viola alcun diritto, in particolare alcun diritto della personalità di terzi e che le eventuali persone rappresentate acconsentono all'utilizzo dei contenuti oggetto del contratto.
(4) Il fornitore ha il diritto di utilizzare le denominazioni commerciali di un locatore, compresi eventuali marchi, come referenza nell'ambito della propria attività di marketing. Ciò include in particolare l'utilizzo nelle liste clienti di referenza.
(5) Il fornitore ha il diritto di trasmettere a terzi i contenuti inseriti da un locatore allo scopo di presentare e pubblicizzare l'annuncio su internet, in particolare attraverso il cosiddetto affiliate marketing.
(6) Il fornitore ha il diritto di utilizzare per i propri scopi tutte le informazioni di cui viene a conoscenza attraverso la piattaforma e di aggregare, analizzare, valutare e pubblicare in forma anonima dette informazioni. Nel caso in cui siano interessati dati personali, il trattamento dei dati avviene esclusivamente in forma pseudo- o anonimizzata.
12. Diritti di protezione
(1) Il fornitore è titolare di tutti i diritti relativi alla piattaforma. La parte contraente è tenuta a rispettarli. Essa è tenuta a non utilizzare le pagine o altri contenuti, di qualsiasi tipo, della piattaforma (ad es. testi, grafici, foto o disegni) per scopi privati o commerciali, al di là delle possibilità concessegli nell'ambito dell'utilizzo della piattaforma.
(2) Ciò significa, in particolare, che la parte contraente non può riprodurre, distribuire e/o pubblicare dati e contenuti di cui è venuta a conoscenza attraverso la piattaforma, salvo che le presenti condizioni generali non lo consentano espressamente. In particolare, è vietato l'uso di tali informazioni a fini pubblicitari, per e-mail non richieste o per altri scopi illeciti.
(3) Alla parte contraente è consentito scaricare, riprodurre o stampare singole pagine per documentare la stipulazione del contratto e il relativo contenuto. Nel rispettivo file ovvero nella relativa stampa deve essere apposta in maniera chiaramente visibile l’annotazione “© 2004 - 2019 Ferienhausmiete.de“.
13. Diritto di blocco
(1) Se la parte contraente non adempie ai propri obblighi di cui ai punti 8 o 9, o in caso di altri gravi inadempimenti degli obblighi nonché in caso di sospetti fondati e rilevanti di inadempienza colposa, il fornitore ha il diritto, a propria discrezione, di bloccare l'account utente o singoli contenuti della parte contraente.
(2) Ove possibile, prima di procedere al blocco ai sensi del paragrafo 1 la parte contraente deve essere ascoltata, e comunque immediatamente informata dopo il blocco.
(3) In caso di blocco ai sensi del paragrafo 1, la parte contraente non è autorizzata ad aprire un altro account utente o a ripubblicare i contenuti bloccati sulla piattaforma.
(4) Nel caso in cui venga a conoscenza che terzi utilizzano in maniera abusiva l’account utente della parte contraente, il fornitore ha il diritto di bloccare l’account utente per impedire tale utilizzo abusivo da parte del terzo. Il fornitore è già autorizzato in tal senso in caso di fondato sospetto di abuso da parte di terzi. Per abuso da parte di terzi si intende anche l'accesso all'account utente della parte contraente da parte di un terzo. Il fornitore informerà la parte contraente di tale blocco e allo stesso tempo darà la possibilità di riattivare l'account utente selezionando nuovi dati di accesso. Tuttavia, il fornitore sbloccherà un account utente bloccato solo se è possibile dimostrare che non sussiste più il rischio di abuso da parte di terzi. In caso di dubbio, la parte contraente si occuperà di eliminare tale rischio.
14. Diritto di cancellazione
(1) Se la parte contraente, a seguito del blocco di cui al punto 13 paragrafo 1 e su richiesta del fornitore, non dimostra entro un termine congruo di normalmente due settimane che non sussiste alcuna inadempienza da giustificare il blocco, il fornitore ha il diritto di cancellare definitivamente gli eventuali contenuti in violazione della legge. La cancellazione definitiva di un account utente dopo il blocco, invece, richiede una risoluzione ai sensi del punto 15.
(2) Il fornitore è autorizzato a cancellare irrevocabilmente l'account utente di una parte contraente e tutti i relativi contenuti se detta parte contraente non ha più effettuato l'accesso al suo account utente per almeno un anno e non ha reagito a un messaggio di promemoria del fornitore entro due settimane ovvero se l'indirizzo e-mail indicato non può più essere contattato. Ciò non si applica nel caso in cui la parte contraente sia il locatore, fintantoché vengono pubblicati annunci per quest'ultimo.
15. Durata del contratto, recesso e risoluzione, cancellazione dell'account utente
(1) Il contratto con una parte contraente avente ad oggetto l'utilizzo della piattaforma è concluso a tempo indeterminato; entrambe le parti possono recedere per iscritto in qualsiasi momento con effetto dalla fine del mese, senza preavviso e senza indicarne i motivi.
(2) Gli annunci di una parte contraente in qualità di locatore vengono pubblicati per un periodo di tempo precedentemente prenotato, ma non superiore a 12 mesi. È escluso il recesso prima della scadenza della durata prenotata. Scaduta la durata per gli annunci, questa non si proroga automaticamente. La proroga avrà luogo solo dopo che il locatore abbia impartito un incarico corrispondente tramite il suo account utente.
(3) Se la parte contraente in qualità di locatore ha scelto opzioni aggiuntive a pagamento per gli annunci ed è stata concordata per queste una durata fissa, tale durata si considera concordata indipendentemente dalla durata dell’annuncio in questione. Nel caso in cui l’annuncio scada prima, il locatore ha tuttavia la possibilità di trasferire l'opzione aggiuntiva ad un altro annuncio. Il recesso ai sensi del paragrafo 1 è escluso fino alla scadenza della durata dell'opzione aggiuntiva prenotata.
(4) Per il fornitore sussiste una giusta causa di risoluzione in particolare se
a.la parte contraente si rende inadempiente in modo persistente ai suoi obblighi ai sensi del punto 8 o 9 o in caso di altre gravi inadempienze;
b.la parte contraente utilizza la piattaforma in violazione del diritto di protezione del fornitore (punto 12);
c.in caso di inadempienze meno gravi, la parte contraente prosegue o ripete il comportamento contestato nonostante una diffida oppure non pone immediatamente rimedio alle conseguenze già verificatesi delle inadempienze;
d.la parte contraente è in mora con un pagamento dovuto o con una parte non trascurabile dei pagamenti dovuti per due scadenze consecutive.
(5) Le risoluzioni necessitano della forma scritta, ai fini della quale è sufficiente un'e-mail con documento PDF. Tuttavia, la parte di volta in volta destinataria ha il diritto di ricevere l'originale.
(6) In caso di cessazione degli effetti del contratto, la parte contraente non ha più accesso al suo account utente e agli eventuali contenuti salvati. I locatori non possono più inserire annunci.
(7) In caso di cessazione degli effetti del contratto, i locatori possono chiedere al fornitore di mettere temporaneamente a disposizione i suoi contenuti tramite trasmissione di dati a distanza, e comunque per un periodo massimo di due settimane. Sono fatti salvi eventuali diritti di ritenzione. Dopo la scadenza di quattro settimane dalla cessazione degli effetti del contratto, il fornitore ha il diritto di cancellare i contenuti della parte contraente senza ulteriore preavviso.
(8) Se alla data della risoluzione da parte del fornitore, anche oltre la data di cessazione degli effetti del contratto, la durata degli annunci prenotati in precedenza non è ancora giunta a scadenza, il fornitore non è tenuto a pubblicare gli annunci oltre la data di cessazione degli effetti del contratto. Tuttavia, il locatore resta obbligato al pagamento del compenso dovuto.
(9) Il recesso, la risoluzione e la cessazione del rapporto contrattuale tra il fornitore e la parte contraente non producono effetti su eventuali accordi tra le parti contraenti.
(10) In caso di risoluzione, la parte contraente non ha il diritto di registrarsi nuovamente presso il fornitore per ottenere un account utente.
16. Garanzia
(1) Il fornitore si impegna a offrire un funzionamento regolare della piattaforma, limitatamente ai servizi sui quali questi esercita un influsso. Tuttavia, la parte contraente riconosce che la completa e ininterrotta disponibilità della piattaforma non è tecnicamente possibile. Il fornitore si impegna in ogni caso a mantenere disponibile la piattaforma nel modo più continuativo possibile. Si esclude tuttavia un diritto in tal senso.
(2) Al fornitore è consentito limitare l’accesso alla piattaforma in tutto o in parte, in maniera temporanea o permanente, a causa di lavori di manutenzione, problemi di capacità ed eventi che esulano dalla sua sfera di potere.
(3) La parte contraente non ha alcun diritto al mantenimento di singole funzionalità della piattaforma o all'utilizzo di determinate funzionalità esistenti.
(4) Il fornitore, in linea di massima, non controlla in anticipo i contenuti e le offerte inserite sulla piattaforma e non può pertanto garantire la correttezza, l'esattezza, l'affidabilità, l'attualità, l'adeguatezza e/o la completezza delle informazioni e delle offerte disponibili sulla piattaforma.
17. Responsabilità del fornitore
(1) Il fornitore è responsabile per dolo e colpa grave, nonché ai sensi della legge sulla responsabilità per danno da prodotti difettosi. In caso di colpa lieve, il fornitore è responsabile per i danni derivanti da lesioni alla vita, all'incolumità fisica o alla salute delle persone.
(2) In caso di colpa lieve, il fornitore risponde altrimenti solo in caso di inadempimento di un obbligo contrattuale fondamentale, il cui adempimento è essenziale per la corretta esecuzione del contratto e sul cui rispetto la parte contraente può fare regolarmente affidamento (obbligo cardinale), nonché per un importo limitato ai danni tipici e prevedibili al momento della conclusione del contratto.
(3) La presente limitazione di responsabilità vale anche per gli ausiliari del fornitore.
(4) Il fornitore non è responsabile per la perdita di dati nella misura in cui il danno è dovuto al fatto che la parte contraente ha omesso di effettuare sufficienti backup dei dati, non garantendo in tal modo la possibilità di ripristinare i dati persi a fronte di uno sforzo ragionevole. Se la parte contraente è responsabile di una perdita di dati, il fornitore risponde dunque esclusivamente per i costi di riproduzione degli stessi a partire dalle copie di backup che la parte contraente deve eseguire e per il ripristino dei dati che sarebbero andati persi anche in caso di un backup eseguito regolarmente.
18. Manleva del fornitore
(1) La parte contraente tiene indenne a prima richiesta il fornitore e i suoi collaboratori o incaricati da qualsiasi pretesa di terzi, in caso di contestazione per presunte o effettive violazioni di legge e/o violazione di diritti altrui, rivendicate da terzi in relazione all'utilizzo della piattaforma fatto dalla parte contraente.
(2) La parte contraente si impegna a rimborsare tutte le eventuali spese sostenute dal fornitore in seguito alla contestazione di terzi. Le spese ripetibili comprendono anche le spese di adeguate azioni legali e di difesa che il fornitore potrebbe dover sostenere per difendersi dalle pretese di terzi.
(3) La parte contraente deve informare immediatamente il fornitore di eventuali rivendicazioni di pretese da parte di terzi in relazione all'utilizzo della piattaforma, di cui questa sia giunta a conoscenza. Il fornitore ha il diritto di adottare in prima persona misure adeguate per difendersi da pretese di terzi o per esercitare i suoi diritti. La parte contraente deve coordinare in anticipo le proprie misure con il fornitore.
19. Adeguamento delle condizioni generali
(1) Il fornitore ha il diritto di modificare o integrare le disposizioni delle presenti condizioni generali in qualsiasi momento e senza indicarne i motivi con effetto per il futuro, ad esempio in caso di modifiche tecniche, estensioni, adattamenti o restrizioni delle funzionalità.
(2) Il fornitore informerà la parte contraente in merito a eventuali modifiche o integrazioni delle presenti condizioni in forma testuale, almeno 30 giorni prima della loro entrata in vigore, senza che queste debbano essere inviate o altrimenti comunicate in dettaglio o complessivamente nella loro nuova versione; è sufficiente informare la parte contraente dell'avvenuta modifica o integrazione. Contestualmente alla comunicazione relativa alle modifiche e alle integrazioni, il fornitore indicherà un link al quale potrà essere complessivamente consultata la nuova versione delle condizioni generali.
(3) Se la parte contraente non si oppone alle modifiche e integrazioni in forma testuale entro 14 giorni dalla notifica, ciò si intende come consenso alla modifica o all'integrazione; il fornitore avvertirà separatamente in tal senso nella comunicazione della modifica.
20. Cessione
(1) La cessione dei diritti e degli obblighi derivanti dal presente contratto o la cessione totale o parziale del presente contratto da parte della parte contraente a terzi richiede il consenso scritto del fornitore. È fatto salvo il disposto dell'articolo 354a HGB (Codice di commercio tedesco).
(2) Il fornitore ha il diritto di trasferire il presente contratto, ivi compresi tutti gli accordi aggiuntivi con tutti i diritti e gli obblighi, ad una società di sua scelta. Se il presente contratto viene trasferito ad un'azienda che non sia collegata al fornitore (art. 15 AktG, legge tedesca in materia di società per azioni), la parte contraente ha un diritto speciale di recesso che deve esercitato per iscritto entro 14 giorni dalla notifica da parte del fornitore. Il fornitore avvertirà separatamente in tal senso nella notifica.
21. Requisiti di forma
(1) Gli accordi accessori alle presenti condizioni richiedono la forma testuale, a pena di nullità. Ciò vale anche per le modifiche al presente requisito della forma testuale.
(2) Salvo diverso accordo, le notifiche e le dichiarazioni contrattuali necessitano perlomeno della forma testuale.
(3) Nella misura in cui, per il rapporto contrattuale tra le parti, è stata concordata la forma testuale, a livello complessivo o di singoli aspetti (Art. 126b BGB, Codice civile tedesco), è sufficiente inviare la dichiarazione via e-mail o fax, laddove la persona del dichiarante può essere anche solo nominata.
22. Disposizioni finali
(1) Qualora una o più disposizioni delle presenti condizioni di utilizzo siano o diventino del tutto o in parte inefficaci, è fatta salva l’efficacia delle restanti condizioni.
(2) Le presenti condizioni generali sono disciplinate esclusivamente dal diritto tedesco, ad esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale di merci.
(3) Se la parte contraente è un commerciante ai sensi del Codice commerciale tedesco (HGB), una persona giuridica di diritto pubblico o un patrimonio separato di diritto pubblico, il foro competente per tutte le controversie derivanti da o in relazione alle presenti condizioni generali è Berlino.
(4) Dal 15 febbraio 2016 la Commissione europea mette a disposizione una piattaforma per la risoluzione extragiudiziale delle controversie, la quale consente ai turisti, che sono consumatori, di risolvere le controversie relative all'uso della piattaforma in un primo momento senza l'intervento di un tribunale. La piattaforma per la risoluzione delle controversie è raggiungibile tramite il link esterno http://ec.europa.eu/consumers/odr/. resido GmbH non è né obbligata né disposta a partecipare ad una procedura di risoluzione delle controversie dinanzi ad un organismo di conciliazione dei consumatori.